La Parrocchia - Parrocchia S. Maria Mater Ecclesiae

Vai ai contenuti

Menu principale:

La storia
La parrocchia S. Maria Mater Ecclesiae, ubicata nelle due zone toponomastiche XXXIX Tor di Valle e XXXVII Torrino, è sorta il 13 maggio 1966 insieme all'insediamento delle prime abitazioni per gli impiegati dello Stato (al tempo INCIS ora IACP) su via di Decima. È quella che oggi chiamiamo, tanto per intenderci, la Chiesa piccola che è ubicata in via Romualdo Chiesa 47, nel quartiere di Decima, in una limitata struttura semi-prefabbricata, di soli 15m per 25m, costringendo sacerdoti e fedeli a dare testimonianza cristiana in modo semplice.
La chiesa è ora custodita dalle Religiose del SS. Sacramento.
Al suo interno troviamo l'immagine della Mater Ecclesiae, opera scultorea del Prof. Eustacchio Errani e voluta dai fedeli nel 1974.
Nel 1976 il Consorzio "Torrino Sud" iniziò l'urbanizzazione di una vasta area (ex zona agricola) che si estende a salire fin sulla sovrastante collina a ridosso del Raccordo Anulare. A lavori ultimati, il quartiere rispetto al suo sorgere, potrà dirsi quasi triplicato. Nella nostra parrocchia, secondo recenti stime, sono presenti circa 40.000 abitanti.
Il primo giugno 1986, festa del Corpus Domini, S. E. Mons. Clemente Riva, Vescovo Ausiliare per il Settore Sud di Roma, presiede la solenne celebrazione della posa della "prima pietra" sotto l'altare principale, proveniente dagli scavi vaticani e benedetta dal Sommo Pontefice Paolo VI, l'8 dicembre 1965 durante la celebrazione di chiusura del Concilio Ecumenico "Vaticano II".
Il 28 maggio 1988, festa della SS. Trinità, S. Em. il Cardinale Ugo Poletti, Vicario di Sua Santità Giovanni Paolo II, consacra e dedica la nuova chiesa, opera architettonica del Prof. Giorgio Pacini, in onore di Maria e a ricordo del Concilio Vaticano II.
ALTRE DATE SIGNIFICATIVE
Nel novembre 1988, ingresso ufficiale delle Suore del SS. Sacramento, nella Parrocchia.
Il 19 febbraio 1989, la nostra Parrocchia è stata visitata da Sua Santità Giovanni Paolo II che ha rappresentato per tutti un momento di "arrivo" per le attese e le speranze, ma soprattutto un punto nuovo di partenza, per tutto ciò che si può e si deve fare per gli abitanti di tutto il quartiere.
Nell'ottobre 1990, inizia l'attività dell'oratorio associato al C.O.R.
Il 16 novembre 1997, l'ordinazione diaconale di Tommaso Del Grosso.
Il 6 giugno2002, benedizione e inaugurazione del teatro.
Il 17 febbraio 2004, visita del Card. Vicario Camillo Ruini in occasione del 50° anniversario di sacerdozio suo e del parroco don Mario Cipolletti.
Il 12 novembre 2005, insediamento del nuovo parroco don Massimo Talamona.
L'8 dicembre 2005, collocazione della statua della Madonna realizzata in legno dall'artista F. Perathoner.
Il 18 ottobre 2009, visita del Card. Vicario Agostino Vallini.
VOCAZIONI MATURATE IN PARROCCHIA
Suor Damiana (Carla Graziani), suore Clarisse di clausura.
Suor Teresa Benedetta della Croce (Diana De Fazio), suore Carmelitane.
Suor Simona Ida, Figlie di S. Giuseppe.
Don Guido Quinzi, Parrocchia di S. Filippo Neri.
Don Mauro De Paoli, vicario parrocchiale presso la parrocchia S. Maria Assunta e San Michele.
Don Filippo Puzio, incardinato a Madrid.
Elena Padrone, Fraternità della Santissima Vergine Maria.
Tra tutti i vicari parrocchiali e i molti collaboratori che in 40 anni di vita parrocchiale hanno affiancato don Mario e don Massimo nel servizio alla Parrocchia, vogliamo ricordare Sua ECC. Mons. Giuseppe Mees, don Domenico Russo, don Luigi Giuffreda, don Franco Visone e don Tommaso Del Grosso che hanno prestato servizio tra noi e ci hanno lasciati, per tornare alla casa del Padre.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu